Azzurra IRC Network Forum  

Torna indietro   Azzurra IRC Network Forum > I Vostri Forum > #italia_area

rispondi
 
Strumenti discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 27-04-2008, 09:24   #371
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

"Vattene! …Vattene! …Te ne devi andare!"
La voce della ragazza bionda è quasi stridula, decisamente ostile verso la bruna cui si rivolge.
In una scena precedente invece, gentile e ospitale, le aveva detto di restare a suo piacere, in quella casa. La ragazza bruna sembra non sapere cosa rispondere; smarrita, abbassa lo sguardo…
Lo abbassa sul foglio che tiene in mano, quindi replica alle battute della bionda.
Stanno solo recitando. Provano una scena. La bionda è un’attrice alle prime armi. Dovrà sostenere un provino, il giorno dopo.
Nel testo che le hanno dato, il suo personaggio preme perché l’interlocutore sulla scena vada via. Altrimenti chiamerà il padre, che si trova nell’altra stanza. Insiste: vai via, o sai come andrà a finire!
Conclude con un’esplicita minaccia, stringendo un coltello nel pugno: vai via! O ti ucciderò!
Nelle frasi, stizzite, risuona una nota stonata; è come se il testo rimanesse artefatto, per quanto impegno l’attrice possa mettere nella recitazione.
"Che scena scritta male!" conclude la bionda, ridendo insieme alla bruna….

Succedono altre cose nel film, poi..
La ragazza bionda si trova di fronte all’attore con cui sosterrà il provino.
L’uomo, maturo e azzimato, avrebbe l’età per essere suo padre.
La fissa negli occhi, e le sta molto, forse troppo, vicino. I responsabili della produzione osservano la scena. Il regista da alcune indicazioni di recitazione, incomprensibili, ed il provino inizia.
Per le rispettive posizioni sulla scena, la bocca di lei quasi sfiora le labbra di lui.
"Vattene… " sussurra la ragazza. " Vattene.. Te ne devi andare…", prosegue quasi supplice. La ragazza prende una mano dell’uomo. Ne preme il palmo contro il proprio fianco.
"Vai via…" sussurra, come se titubasse "O… sai come andrà a finire…".
Lo dice come se la passione stesse diventando insostenibile.
Non è cambiato un rigo, del testo usato durante la prova, fatta il giorno prima, con la bruna.
"C’è mio padre di là", mormora, come se temesse di farsi sorprendere fra le braccia dell’uomo.
"Vai via…" implora con le labbra turgide, ad un soffio dalla bocca di lui, e sembra dire: non potrei resisterti ancora un altro istante…
"Vai via o ti… ucciderò…" conclude, stringendo un coltello immaginario, ma impugnato col polso flesso, come una posata per il dolce, usando il braccio, fatto scivolare dietro la nuca dell'uomo, per attirarlo a sé.
Si direbbe voglia farlo morire… d’amore.
La nota dissonante nelle frasi, risuona ora come un’allusione a cose che non possono essere dette esplicitamente, ed esprime l’irriducibile ambiguità del momento. La scena "scritta male" del giorno prima, alla luce della nuova interpretazione, sembra essersi trasformata in un testo raffinato...

Ricordi a quale film appartiene la scena?

Risposta in caratteri bianchi su sfondo bianco, evidenziabile nella "citazione".
Cita:
Scena dalla struttura binaria, con la seconda metà speculare e simmetrica rispetto alla prima. La ragazza bionda è Naomi Watts.
Il film è " Mulholland Drive", di David Linch
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 04-05-2008, 09:12   #372
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

…Finita la riunione, Sullivan sale in macchina.
Il Boss lo ha mandato dall’italiano, a rammentargli la puntualità nei pagamenti.
Il figlio del Boss lo ferma; il padre ha dimenticato di dargli, dice, una lettera per l’italiano, in modo che il messaggio sia inequivocabile.
(Il Boss non fa nulla per caso. Durante la riunione, il vecchio ha dimostrato stima per Sullivan, e insofferenza per il proprio figlio.
Forse non ha dato la lettera direttamente a Sullivan, ma al proprio figlio, perché questi non si sentisse messo da parte, superato da Sullivan stesso nella considerazione del padre. Comunque… )
Presa la lettera, Sullivan parte.
In genere basta una sua visita per svegliare chi dimentica un pagamento; meglio svegliarsi in tempo, che dormire per l’eternità.
Arriva dall’italiano. Saluta l’uomo di guardia all’entrata, che lo farebbe passare tranquillamente. Bhe? Non mi perquisisci? Domanda Sullivan. Dovrei? Domanda l’altro.
Direi, nota Sullivan.
E’ un professionista, Sullivan; quello è un modo per mettere tutti tranquilli.
La guardia del corpo dell’italiano segue le indicazioni, quasi con deferenza, e gli preleva la pistola dalla tasca, poi, più disteso, entra nell’ufficio, per preavvisare il capo della visita.
L’italiano è seduto alla scrivania; sentendo chi è arrivato, diventa nervoso.
L’arrivo di Sullivan innervosisce parecchia gente.
L’italiano posa un revolver sul piano della scrivania, coprendolo con un giornale; non si sa mai… Poi dice alla sua guardia di far entrare il visitatore, e s’incolla un franco sorriso sulle labbra.
Sullivan entra, accolto con cordialità e, rispettosamente, porge la lettera.
Devo aspettarmi grane? Domanda l’italiano, scherzoso.
Non lo so, dice Sullivan; la lettera è per te...
L’italiano apre la busta. Legge. Rimane sorpreso. Guarda Sullivan. Qualcosa cambia nel suo sguardo. Sullivan riconosce quello sguardo.
Vede l’occhiata dell’uomo seduto alla scrivania, dirigersi verso il giornale. Nota la pistola nascosta. I due uomini allungano di scatto la mano verso l’arma. Sullivan è più rapido dell’altro, e spara.
La guardia del corpo, sorpresa, cerca di reagire. Sullivan già spara il secondo colpo, mentre l’altro sta ancora aprendo la giacca.
Un tonfo sordo. Il fumo degli spari. Schizzi di sangue. I due cadaveri. Il silenzio, nella stanza.
Sullivan raccoglie la lettera, che lui stesso ha portato. C’è scritto:
"Uccidi Sullivan, ed il tuo debito é cancellato".

Ricordi da quale film è tratta la scena descritta?
Cita:
"The road to Perdition", di Sam Mendes. Mike Sullivan é Tom Hanks
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 11-05-2008, 08:42   #373
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

La voce della donna è come morbido velluto, calda e sensuale.
Invita l’uomo in ascolto all’altro capo della linea telefonica, a immaginare cosa potrebbero fare, se fossero vicini.
Parla del proprio corpo, seminudo e acceso di passione; del corpo di lui e della sua virilità; della propria bocca. Parla del desiderio, irrefrenabile, che li unisce, dell'eccitazione che s’intreccia nelle fantasie, e cresce verso un culmine torrido, travolgente….
La donna parla tenendo la cornetta del telefono tra l’orecchio e la spalla, nel disordinato soggiorno della casa. Indossa una vestaglietta stropicciata, troppo larga per il suo corpo minuto, che la rende goffa.
Le mani sono impegnate nel cambiare, con gesti attenti, il panno al bambino che ha davanti.
Un uomo s’affaccia da una porta. Accenna a dire qualcosa ma la donna, mentre sussurra con voce appassionata frasi torride e lascive al telefono, con sguardo spento muove il capo verso il lato dove tiene la cornetta premuta contro la spalla, come per dire: attento, sto lavorando…
L’uomo stringe le labbra, quasi a fermare le parole. Rimane ad osservarla, mesto, poi va via…

Ricordi a quale film appartiene la scena? Risposta evidenziabile nel "quote"
Cita:
"America oggi" ("Short cuts"). Robert Altman. La donna che lavora per la Hot line è interpretata da Jennifer Jason Leigh.
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 18-05-2008, 10:03   #374
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

Finalmente, la donna tanto sognata é là, nella sua stanza.
E’ una camera ammobiliata molto comoda, ha spiegato il giovanotto.
Il bagno è nel lato dell'abitazione dove stanno i padroni di casa, specifica, ma può andarci quando vuole.
(Una volta è stato a Roma, ma per il resto il giovanotto non si è mai allontanato dalle Marche. Ha visto molti film, però, e sa come comportarsi con "le donne".)
Presa una bottiglia ed un bicchiere, disinvolto le domanda:
"Un dringh?"
Lei invece è chiaramente a disagio. Forse perché lui mostra un po troppo di volerla portare a letto.
Quando si toglie la camicia per "mettersi comodo", ad esempio, si vede che sotto indossa già il pigiama.
Lui allora spegne la luce e, col favore del buio, passa ai fatti. Lei però sviene.
Lui costernato apre la porta della stanza e va a bussare dai padroni di casa, per chiedere dell'aceto da far annusare alla ragazza, per rianimarla.
"Devi andare in bagno?" Chiede la padrona di casa, da oltre la porta.
"No, vorrei dell'aceto, per favore" Specifica il giovanotto.
"Olio te ne serve?" Domanda, pratica, la signora.
"No, aceto…"
"Col sale sei a posto?" Replica Lei
"Solo aceto… " chiarisce il giovanotto.
Attenute le ampolline, il giovanotto ne passa una sotto il naso della svenuta.
Non succede niente. Era l’olio.
Finalmente, con l’aceto lei si rianima….
Le cose non sono andate come lui sognava. Bisogna farsene una ragione, e abbandonare le speranze.
"La musica è finita.." riconosce, mesto "Gli amici se ne vanno…". Riflettendo a mezza voce, considera come tutto sia sfumato. Cosa resterà del loro amore? Passa in rassegna i momenti cari, in un desolato elenco, fino a concludere con:
"…. Il disco per l’estate… Le nostre domeniche a Macerata."

Ricordi a quale film appartiene la scena?
Risposta evidenziabile nel riquadro
Cita:
Riflessione esilarante (ed acida) su come l'immaginario dell italiano medio sia stato stravolto dai mezzi di comunicazione, negli anni sessanta.
"Straziami, ma di baci saziami"; Dino Risi, maestro della commedia.
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2008, 09:09   #375
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

La porta del vestibolo si apre.
Eleganti, distinti, sulla quarantina, i due entrano nell’appartamento.
Lui ha barba e occhiali; lei è una bella signora dai capelli fulvi. Richiusa la porta alle spalle, si guardano intorno. Quello che vedono li ammutolisce.
Tutto è, clamorosamente, in disordine.
Lui prova il telefono: nessun segnale, come se la bolletta non venisse pagata da tempo.
Lei trova su un mobile un piatto con residui di cibo, ammuffiti.
Un divano, foderato di raso color malva, é stato portato accanto al tavolo della cucina; questo é coperto da una pila di piatti sporchi.
Giunti nel salotto i due, attoniti, trovano una specie di tenda araba, fatta con oggetti trovati nella casa.
Girano intorno alla tenda, straniti e silenziosi. La loro figlia é là, sotto la tenda improvvisata. Dorme profondamente.
Ha sui vent’anni ed è una splendida ragazza, dal seno maestoso, ma questo lo sapevano già.
Non immaginavano tuttavia che la signorina dormisse assieme a due giovanotti, suoi coetanei, anche loro molto belli.
I corpi nudi e statuari dei tre ragazzi sono come intrecciati fra loro, nel sonno.
Il signore con la barba solleva desolato una bottiglia di vino, posata accanto ai tre dormienti, solo per constatare che é semivuota.
Nel posarla urta leggermente un mobile, facendo un piccolo rumore.
La signora accanto a lui contrae la testa fra le spalle e fa un gesto con la mano aperta, mentre lo guarda allarmata, inarcando le sopracciglia, come per significare, senza parole: attento! Così la svegli!…

Ricordi a quale film appartiene la scena?

(Risposta evidenziabile nel riquadro)
Cita:
"The Dreamers", di Bernardo Bertolucci. La ragazza dal seno maestoso è interpretata da Eva Green.
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 01-06-2008, 10:08   #376
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

La nebbia avvolge la lunga fila di uomini, fermi uno di fianco all’altro.
Di fronte a loro, ad una trentina di metri, le vecchie mura, ancora imponenti nella campagna.
Curvi, malvestiti, sembrano appena usciti dal carcere.
Il respiro é un refolo di vapore davanti al viso, nell’aria fredda.
Aspettano in silenzio, avviliti, con aria colpevole.
La rappresaglia tedesca é in corso. Il plotone aspetta, poco distante.
I prescelti verranno messi al muro, fucilati. Adesso.
Il soldato della Wehrmacht impugna il corto mitragliatore da paracadutista, nella mano sinistra. Cammina furioso, parallelamente alla lunga fila. Sembra contare i prigionieri.
Si ferma; afferra un uomo per un braccio; lo strappa dalla fila; lo spinge verso il muro.
I prescelti sembrano fagotti di stracci, docili marionette.
Il soldato ne sceglie uno ogni… dieci? Uno ogni otto?
Nessuno dei prigionieri volge il capo. Nessuno guarda il soldato che si avvicina.
Cercano di essere… come invisibili, ora che si decide la sorte.
Nessuna ribellione o gesto eroico; nessun tentativo di fuga.
Che senso avrebbe provocare uomini armati?
Se va bene, sono venti metri di corsa, col cuore in gola, prima che il piombo rovente trapassi la carne. Un ribelle condannerebbe tutti gli altri. Se nessuno fa l’eroe, la maggior parte di loro tornerà a casa. Ma chi?
Proprio al termine della fila, un maturo signore é nel panico, stravolto dalla tensione.
Pallido, alza gli occhi al cielo. Le labbra articolano parole mute, come se pregasse, o chiedesse la grazia….
Il soldato risale la lunga fila, con i gesti bruschi di chi si sta facendo giustizia, contando e traendo un uomo ogni… sette? Ogni cinque?
Mentre il soldato si avvicina, le parole di preghiera diventano febbrili, sulle labbra del prigioniero spaventato.
Il soldato ormai è accanto. Si ferma.
Allunga la mano verso l’ostaggio che, nella fila, precede di un passo l’uomo nel panico, e lo strappa dal gruppo. Il malcapitato sconosciuto viene sospinto verso il muro…
L’uomo che prega, appena il soldato si allontana, cade in ginocchio, ringrazia il cielo.
Per un solo passo, é salvo, miracolato.
Un altro prigioniero, malvestito e con i baffi, fermo nel posto della fila appena prima di quello dell'ostaggio prescelto, ha visto il soldato fermarsi ad un braccio da lui.
Ora si volta, lentamente, a guardare il maturo signore che, appena oltre il posto rimasto vuoto nella fila, ringrazia il cielo per la salvezza, mentre ancora spintonano il prescelto verso il muro ed i fucili.
C’é solo stanchezza o che altro, nello sguardo opaco dell'uomo con i baffi, mentre osserva il "miracolato" ringraziare il cielo?

Da quale film è tratta la scena?
Risposta in caratteri bianchi evidenziabile nel riquadro
Cita:
La morale, alla prova dei fatti: la differenza tra quello che succede a noi e quello che capita agli altri.
"Io, io, io…e gli altri". Alessandro Blasetti. 1965
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-06-2008, 08:46   #377
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

Sorry.. doppio post

Ultima Modifica di Braxton Bragg : 15-06-2008 alle 08:56 Motivo: :(
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-06-2008, 08:49   #378
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

1) "Scortichini!"
Il robusto operaio alza lo sguardo, sentendosi nominare.
Lui ed il collega del magazzino, con cui spostava il pesante carico, si fermano.
Un uomo, arrivato in silenzio, li osserva; ha lo sguardo torvo, ed i capelli cotonati.
Si direbbe il barbiere che lavora al salone delle ferrovie.
"Se tu sei il colosso di Rodi.." Dice con tono minaccioso il nuovo venuto,
"Io, non sono il nanetto di Biancaneve!".
"Stai in campana!", soggiunge con fare ammonitorio il barbiere cotonato; quindi si allontana, con aria minacciosa.
Sbaglia la direzione d’uscita dal magazzino. Torna sui suoi passi. Ripassa, imbarazzato, davanti ai due operai. Si allontana finalmente dalla parte giusta…
I due operai si scambiano uno sguardo attonito; che il cielo li fulmini se hanno capito di che diavolo parlava quello…

2) La "fata turchina", il "gran capo pellerossa" e la "bella Sivigliana" si avviano verso la trattoria. Sull’entrata campeggia il cartello:
"Veglione di carnevale. Pranzo a prezzo fisso: lire 2500"
Il locale è deserto. Un cameriere macilento, sulla settantina, domanda cosa desiderano i signori. Abbiamo di tutto, assicura vago, con sguardo assente.
Vorremmo iniziare con delle frappe, propongono Fatina e Sivigliana.
Il cameriere sbigottisce. Delle frappe?! Costernato dalla richiesta, che sembra reputare inaspettata, risponde poco convinto: Bhè.. proverò a chiedere in cucina…
Posso offrire? Domanda dal tavolo accanto il ragioniere, che le frappe le ha portate da casa.
Lui solitamente cena alla trattoria della stazione, specifica, ma quella sera di carnevale è chiuso…
Sennò, commenta, chi mai verrebbe in questo locale?
La fata turchina ed il ragioniere danno il via alle danze.
Il capo indiano, completo di piume, spiegandosi con dei gesti, propone alla Sivigliana, completa di mantiglia, di ballare. Sempre a gesti la Sivigliana risponde che non pare il caso.
Forse perché "la bella Sivigliana" è un uomo sulla trentina, e fa il barbiere? Forse perché il "gran capo indiano" é un coetaneo che fa il sarto, ed é muto?
Forse perché il sarto, oltre che muto, oltre che vestito da indiano, é anche sordo?
Ma il capo indiano insiste, sicuro di sé. Al barbiere (vestito da Sivigliana), "pare brutto" negare un ballo a chi l’ha gentilmente invitato a cena.
D’altra parte il sarto è uomo dalle risorse nascoste; in effetti spesso riserva notevoli sorprese…
Raggiunti il ragioniere e la fatina sulla pista improvvisata fra i tavoli, la "dama" Sivigliana, rassegnata, si lascia guidare dal piumato "cavaliere" sordo, nei passi saltellanti di una briosa mazurca.
E’ un dettaglio, in fin dei conti, che la musica suonata in quel momento sia un tango appassionato…

Ricordi a quale film appartengono le due scene?
(Risposta evidenziabile nel riquadro)
Cita:
"Straziami ma di baci saziami". Dino Risi.
2500 lire, il prezzo del pranzo della scena, corrispondono a circa 1,25

Ultima Modifica di Braxton Bragg : 08-06-2008 alle 08:58
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 15-06-2008, 08:51   #379
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

1) Entra nel negozio della ragazza per proporle il suo cuore.
"….Non penso che a Lei, signorina! ", conclude, facendo gli occhi dolci.
La ragazza sorride, scettica, e domanda:
"Ora cosa si aspetta… che Le cada fra le braccia?"
"Ma… chi si crede di essere?!" Replica Lui, piccato, alzando la voce:
"Ne trovo… mille! Come Lei, signorina! "
"Ah si? Sappia che ho un fidanzato.. " risponde Lei, offesa, "E’ alto un metro e novanta e, se fosse qui… la butterebbe fuori a calci!"
Il giovanotto esce dal negozio, furibondo. Si allontana a grandi passi sul marciapiede, senza guardare in viso nessuno, ripensando alla magra figura.
Tutto preso dai suoi pensieri, si sfoga facendo il verso alla ragazza, scimmiottando indispettito la voce ed il passo femminile di Lei:
"Ho un fidanzato!" Esclama, "… alto un metro e novanta!"
"Complimenti!" Si felicita un passante, nell’incrociarlo.
"Grazie!.." Risponde il giovanotto, sorpreso, come per un automatismo, abbozzando un grato sorriso..


2) Il giovanottino sorridente è giunto alla palestra. Compìto, bussa alla porta; la socchiude e domanda: "E’ permesso? Posso entrare?"
"No!" Dice una voce perentoria, dall’interno.
Il giovanottino richiude lo spiraglio, imbarazzato. Attesi alcuni istanti, bussa nuovamente. Socchiude la porta e domanda, ormai per pura formalità: "E’ Permesso? Posso…"?
"No!" Dice la voce perentoria, con tono insindacabile.
Il giovanottino degluttisce. Attende ancora, intimidito. Socchiude nuovamente l’uscio domandando: "E’ permesso?…"
"No!" dice nuovamente la voce, stentorea.
Il sorriso scompare dal viso del giovanottino.
Nel frattempo arriva un tale; il giovanottino non fa in tempo ad avvertirlo che quello, spiccio, entra senza bussare. Nessuna reazione.
Sorpreso e inviperito il giovanottino lo segue, oltre la spessa porta imbottita della palestra.
Dentro, nessuno bada a lui. Guardandosi intorno vede due schermidori incrociare le lame; l’allenatore, concentrato sul guizzare dei ferri, pronuncia un "si" a mezzavoce ogni volta che uno dei due atleti mette a segno una stoccata. Quando invece il colpo non è valido, con voce perentoria esclama :"No!"

Scene come partiture, costruite intorno ad un ritmo.

Quando il cinema era ancora l’erede del teatro.

A quali film appartengono le scene precedenti?
(Titoli dei film evidenziabili nel riquadro)

Cita:
1)"Lo scapolo", Antonio Pietrangeli, 1955.
Cita:
2)"Mamma mia che impressione", 1951, Roberto Savarese; la sceneggiatura porta le firme di Zavattini, Sordi e De Sica.
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 22-06-2008, 08:44   #380
Braxton Bragg
Wonderful User
 
L'Avatar di Braxton Bragg
 
Data Iscrizione: 11-07-2005
Messaggi: 2.737
Potenza Reputazione: 15
Braxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunqueBraxton Bragg ha fan che lo seguono ovunque
Base Re: Scene indimenticabili dei film

Sulla porta della piccola chiesa di campagna, lo sposo ed il testimone danno il benvenuto agli invitati, eleganti nei loro abiti da cerimonia.
Si attende solamente l’arrivo della sposa, quando inizia a piovere. Tutti si mettono al riparo. Lo sposo, per ultimo, si appresta a rientrare nella chiesa.
Ma c’è una persona speciale, arrivata in quel momento a portare i suoi auguri.
E’ una donna molto bella, che, segretamente, è la vera "donna dei sogni" dello sposo.
Tempo addietro, prima che lui riuscisse a decidersi di rivelarle i suoi sentimenti, Lei ricevette una ricca proposta di matrimonio da un altro uomo.
La ragazza, sotto la pioggia, porge gli auguri al futuro sposo. Lei invece, confida, non è più sposata. Il suo recente e ricco matrimonio é già finito.
Per dirla tutta, aggiunge, la persona che lei avrebbe voluto davvero sposare è proprio l’uomo che ha ora davanti, al quale augura un felice matrimonio.
Curiosa la vita, considera, prima di allontanarsi.
Lo sposo, confuso, entra nella sagrestia, per restare solo e poter riflettere.
Il suo vero amore lo ha appena salutato, scomparendo nella pioggia.
Se solo avesse immaginato… ora non si troverebbe ad un passo dall’altare, a sposare una cara ragazza, per la quale non nutre la calda passione che, segretamente, lo spinge verso l’altra.
Tutta la vita accanto alla persona sbagliata, mentre quella giusta non è più irraggiungibile…
E di certo non può arrivare all’altare per dire:
"Grazie, no; ci ho ripensato un attimo fa.."
Sta commettendo un errore madornale, e dovrà commetterlo, sapendo di sbagliare…
Solo, nella sagrestia, lo sposo poggia l’avambraccio di traverso contro uno stipite, quindi posa la fronte sull’avambraccio e, affranto, esprime l’amara opinione che ha maturato su se medesimo:
"Coglione…." Sussurra.
Quindi, con più veemenza, prosegue: "Coglione! …Coglione!!"
Qualcuno si schiarisce la voce, alle sue spalle.
Lo sposo si volta, imbarazzato; il sacerdote, giunto in silenzio, lo osserva, perplesso.
"….Scaldavo la voce", azzarda lo sposo, stiracchiando un sorriso.
"Sa… per la funzione…"
"Anche io scaldo la voce, per la funzione" Approva il sacerdote.
"In genere" Soggiunge, " Seguendo un altro testo…"

Ricordi a quale film appartiene la scena?
Risposta evidenziabile nel riquadro

Cita:
"Four weddings and a funeral", Mike Newell, 1994
Lo sposo è Hugh Grant; la donna dei suoi sogni è Andie McDowell
Braxton Bragg non è collegato   Rispondi Citando
rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 membri e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità di visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Gli smilies sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le 18:00.


Sviluppato da: vBulletin Version 3.8.2
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione Italiana a cura dello Staff di Azzurra © 2017
Copyright Azzurra IRC Network © 1997-2007